UE: i finanziamenti escludono la formazione obbligatoria

In riferimento al regolamento n. 651/2014 della Commissione Europea, a partire dai prossimi Bandi e/o Avvisi di concessione di risorse finanziarie per la formazione, sarà esclusa la possibilità di usufruire di finanziamenti per la formazione obbligatoria che le norme nazionali obbligano ad erogare ai propri dipendenti.

La normativa europea si applica anche agli Avvisi emessi dai Fondi interprofessionali, che non potranno più presentare piani formativi sulla formazione obbligatoria in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
Non è ancora chiaro se questo limite valga anche per i piani formativi che attingono dalle risorse accumulate nei singoli conti formazione aziendali.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con una nota del 5 agosto 2014, ha comunque permesso ai Fondi Interprofessionali, di avvalersi della precedente edizione del regolamento (2008) per gli avvisi di finanziamento emessi entro il 30 giugno 2014 usufruendone non oltre la data del 31 dicembre 2014.

Scarica la pagina relativa del regolamento UE.

Condividi suShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone
0
  Articoli correlati

Aggiungi un commento