Mini-bond aziendali: il modello Vicenza

Piccole Volkswagen.
Questa è l’idea presentata da Confindustria Vicenza, Cgil, Cisl e Uil al ministro Poletti: creare una forma di partecipazione direzionale da parte dei dipendenti, scegliendo di destinare una parte del loro salario/TFR all’azienda. Il sistema proposto mira non solamente ad aumentare i fondi delle imprese interessate, ma anche di migliorare la qualità delle relazioni industriali.

Le tre parole chiave che riassumono la proposta:

Condivisione

Trasparenza

Coinvolgimento

 

“se un lavoratore investe nella sua impresa, questa deve investire in quel lavoratore”


Fonti: Vicenzapiù, il Sole 24 Ore

Condividi suShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone
0
  Articoli correlati

Aggiungi un commento